CFP - Italiano

Digital Humanities 2022: “Interagire con la diversità asiatica”


L'Alliance of Digital Humanities Organizations (ADHO) invita a presentare proposte di contributi per la sua conferenza annuale. La conferenza avrà luogo dal 25 al 29 luglio 2022 presso il Toshi Center Hotel di Tokyo, in Giappone.


Tema

L'Asia ha una lunga storia di ricerca nell’ambito delle Digital Humanities che risale agli anni ‘50. Negli ultimi anni, le conferenze ADHO DH hanno visto un costante aumento della partecipazione e delle presentazioni di studiosi provenienti da India, Asia centrale, Sud-est asiatico, Taiwan, Cina, Corea e Giappone. Questi paesi asiatici non sono solo vicini geograficamente, ma condividono anche storia, valori culturali e legami linguistici. Avendo ben chiare queste premesse, DH2022 offre l’opportunità di dare visibilità alle Digital Humanities in Giappone e costituisce altresì una finestra sul panorama di ricerca e di insegnamento in questo campo dell’intero continente asiatico. Allo stesso tempo, DH2022 offre la possibilità agli studiosi occidentali di visitare la meravigliosa città di Tokyo e di stringere relazioni durature con i colleghi asiatici. Gli organizzatori sperano perciò di creare un luogo di incontro e interazione che favorisca la comunicazione globale e la collaborazione nel settore DH. Tuttavia, la crisi mondiale causata dalla pandemia del virus Covid-19 rende il partecipare di persona alla conferenza difficile per molti studiosi. Pertanto, gli organizzatori di DH2022 promuoveranno uno stile di conferenza “ibrido” favorendone l’accessibilità in modo equo. La conferenza includerà forme di presentazione e interazione sia di persona che virtuali, garantendo gli standard di alta qualità degli eventi internazionali promossi da ADHO e, al contempo, la sicurezza.*


CFP

Invio proposte di contributi attraverso il sito web: https://www.conftool.pro/dh2022/

Scadenza per la presentazione delle proposte: 30 novembre 2021, 23:59 Hawaii Standard Time (GMT-10)

Notifica di accettazione: 15 febbraio 2022


Calendario della conferenza

Workshop pre-conferenza: 25-26 luglio 2022

Conferenza: 27-29 luglio 2022


Il tema della conferenza del 2022 è “Interagire con la diversità asiatica”. Invitiamo in particolare proposte che si riferiscono al tema pan-asiatico, ma incoraggiamo contributi da parte di tutti coloro che lavorano nelle discipline, con le metodologie e le pedagogie delle digital humanities. Nel rispetto del numero significativo di lingue in cui questo settore di ricerca è sviluppato in Asia, gli organizzatori hanno stabilito che la conferenza sarà condotta in inglese in modo da includere il lavoro del maggior numero possibile di studiosi.


Tipologie di proposte:

  • Poster elettronici - presentati solo online (abstract 500-750 parole)

    • Contributi afferenti a tale tipologia possono presentare lavori su qualsiasi argomento rilevante o offrire strumenti di ricerca e dimostrazioni di software in qualsiasi fase di sviluppo. Le presentazioni dovrebbero avere un’impostazione interattiva e offrire l'opportunità di scambiare idee tra i partecipanti. I poster non sono in alcun modo considerati forme minori di presentazione alla conferenza DH. Essi sono soggetti alla stessa rigorosa revisione tra pari delle altre tipologie. I contributi in questa categoria sono fortemente incoraggiati.


  • Presentazioni lunghe (20 minuti; abstract 750-1000 parole)

    • I contributi presentati sotto forma di presentazioni lunghe dovrebbero riguardare ricerche sostanziali o complete; segnalare lo sviluppo di nuove metodologie o risorse digitali significative; e presentare rigorose discussioni teoriche, speculative o critiche. Ai contributi individuali saranno assegnati 20 minuti per la presentazione e 10 minuti per le domande.

    • Le proposte relative allo sviluppo di nuove metodologie informatiche o risorse digitali dovrebbero indicare come i metodi sono applicati alla ricerca e/o all'insegnamento nelle discipline umanistiche e quale è stato il loro impatto nella formulazione e nell'affrontare le domande di ricerca. Dovrebbero anche includere valutazioni critiche della loro applicazione nelle discipline umanistiche e delle metodologie informatiche utilizzate.


  • Presentazioni brevi (10 minuti; abstract 500-750 parole)

    • I contributi di questa tipologia dovrebbero assumere la forma di presentazioni dinamiche di 10 minuti adatte a, per esempio, riportare i risultati di esperimenti o lavori in corso o descrivere strumenti o software in via di sviluppo. Le presentazioni brevi cercano di avviare dialoghi tra studiosi che lavorano su argomenti correlati. Le presentazioni brevi non sono in alcun modo considerati contributi di inferiore importanza alla conferenza DH e sono soggetti alla stessa rigorosa revisione tra pari degli altri tipi di presentazione. I contributi in questa categoria sono fortemente incoraggiati.


  • Panel (90 minuti; abstract 250 parole + 300-500 parole panoramica)

    • I panel dovrebbero concentrarsi su un unico tema ed essere concepiti come sessioni di 90 minuti con un numero di relatori da quattro a sei. Poiché la conferenza offre un'importante occasione per attirare nuovi studiosi di diversa estrazione verso aree di ricerca specifiche, si consiglia a coloro che inviano una proposta afferente a questa tipologia di garantire che la costituzione del gruppo di relatori rifletta quella del campo e/o del tema di ricerca affrontato, rispetti l'impegno espresso dell'ADHO per la diversità, o affronti esplicitamente questioni relative a tali aree. Nel caso in cui la rete del proponente sia troppo limitata, il comitato organizzativo si riserva il diritto di consigliare nominativi e contatti per ampliare il gruppo di esperti coinvolti.


  • Workshop e tutorial pre-conferenza (2 ore o 4 ore; panoramica riassuntiva di 250 parole più programma dettagliato (con scansione oraria) e/o tutorial esistenti pertinenti)

    • I workshop/tutorial, offerti nell’arco di una mezza giornata e ad un numero limitato di partecipanti, costituiscono un’introduzione intensiva a tecniche specifiche, pacchetti software o approcci teorici. Le proposte di workshop possono assumere molte forme. Esse possono, per esempio, comprendere una lista completa di relatori o presentazioni o prevedere un invito aperto all’invio di contributi tra cui poi si opererà una selezione. I partecipanti ai workshop/tutorial dovranno registrarsi per l’intera conferenza e pagare una piccola quota aggiuntiva. Le proposte devono fornire le seguenti informazioni:

  • Titolo e breve descrizione del contenuto o argomento e sua rilevanza per la comunità delle Digital Humanities (non più di 1500 parole);

  • Informazioni di contatto per tutti gli istruttori di tutorial o gli organizzatori del workshop, inclusa una dichiarazione che riassuma i loro interessi di ricerca e le aree di competenza (un paragrafo di lunghezza);

  • Descrizione del pubblico di destinazione e numero previsto di partecipanti (basato, se possibile, sull'esperienza passata); e

  • Requisiti particolari per il supporto tecnico.

Inoltre, le proposte di tutorial dovrebbero includere:

  • Una descrizione schematica dell’evento che spieghi come i suoi temi chiave possano essere coperti in mezza giornata (circa 3 ore, più pause). In casi eccezionali, possono essere previsti tutorial di un'intera giornata.

E le proposte di workshop devono includere:

  • Durata e formato previsti del workshop (minimo mezza giornata; massimo un giorno e mezzo);

  • Budget previsto (poiché i workshop dovrebbero essere autofinanziati); e

  • Se il workshop deve avere un proprio bando di partecipazione, una scadenza e una data per la notifica delle adesioni e un elenco di persone che hanno accettato di far parte del comitato organizzativo del workshop.

  • Come per le proposte della tipologia “Panel”, si consiglia a coloro che propongono workshop e tutorial pre-conferenza di garantire che la costituzione del workshop rifletta quella del campo e/o del tema di ricerca affrontato, rispetti l'impegno espresso dell'ADHO per la diversità, o affronti esplicitamente questioni relative a tali aree.


Tutte le proposte devono includere riferimenti bibliografici a fonti pertinenti e appartenenti alla letteratura rilevante per il proprio settore. I riferimenti bibliografici non sono inclusi nel conteggio delle parole. È preferibile, ma non limitante, che le proposte siano presentate in inglese. Al momento dell’invio della proposta, l'autore o gli autori devono indicare se prevedono di partecipare alla conferenza di persona o a distanza. Questa indicazione aiuterà gli organizzatori a pianificare adeguatamente la conferenza, poiché lo spazio nella sede di Tokyo è limitato a 400 persone.


Gli Special Interest Groups (SIG) dell'ADHO terranno riunioni tematiche pre-conferenza che saranno sottoposte ad un processo di valutazione separata tramite gli organizzatori SIG. Si prega di contattare gli organizzatori SIG prima di inviare una proposta di workshop o tutorial su un argomento simile o uguale a quelli trattati dai SIGs.


DH2022 utilizzerà il processo di revisione tra pari in forma anonima. Commenti e valutazioni delle proposte saranno condivise esclusivamente con l’autore (o gli autori), i revisori e gli organizzatori.


Le candidature saranno valutate in base a:

  • Organizzazione complessiva e chiarezza della proposta (25%)

  • Dialogo costruttivo con studi, riferimenti bibliografici e motivazioni pertinenti che dimostrino la conoscenza dello stato dell’arte attuale nei rispettivi campi (30%)

  • Chiaro quadro teorico, metodologico o pedagogico ed esplicita dichiarazione di intenti (25%)

  • Applicabilità, significato e valore del contributo teorico, metodologico e/o pratico alle Digital Humanities in generale (20%)


L'Alliance of Digital Humanities Organizations (ADHO) si impegna alla creazione di un ambiente conferenziale sicuro, rispettoso e collegiale, a beneficio di tutti i partecipanti e per il progresso della ricerca e degli studi nei settori supportati dalle nostre organizzazioni costituenti. L'intero codice di condotta della conferenza ADHO è disponibile all'indirizzo: https://adho.org/administration/conference-coordinating-program-committee/adho-conference-code-conduct.


Agli autori e ai revisori verrà chiesto di seguire le linee guida dell'ADHO: https://adho.org/administration/conference-coordinating-program-committee/guidelines-proposal-authors-and-reviewers.


BORSE DI STUDIO PER RICERCATORI EMERGENTI O AD INIZIO CARRIERA

L'Alliance of Digital Humanities Organizations offrirà un numero limitato di borse di studio per ricercatori nella fase iniziale della propria carriera che presenteranno alla conferenza. Le linee guida per la domanda di finanziamento appariranno sul sito web dell'ADHO all'inizio del 2022: https://www.adho.org. Le borse di studio vengono assegnate solo a chi presenterà di persona.


Le domande relative a questa CFP devono essere indirizzate ai presidenti del programma DH2022, Ikki Ohmukai e Taizo Yamada all'indirizzo dh2022-pc-chair at l.u-tokyo.ac.jp


*Si prega di notare che, a causa del costante evolversi della crisi pandemica, gli organizzatori potrebbero dover spostare l'intera conferenza online. Si prevede che questa decisione verrà presa entro la fine del 2021 e tutti coloro che hanno inviato una proposta saranno informati il prima possibile.

Tradotto da Paolo Saporito